conferenza

Diritti al cibo! Per contrastare le ingiustizie sociali e ambientali

Paese

Torino, Italy

In presenza
25 Settembre ore 17:30 nel tuo fuso orario

Gratuito

Registrati
120 Posti disponibili
Streaming online
25 Settembre ore 17:30 nel tuo fuso orario

Gratuito

Registrati

Il sistema alimentare attuale restituisce purtroppo una narrazione profondamente ingiusta. Per rigenerarlo, rendendolo giusto e inclusivo, siamo chiamati ad allearci con i produttori alimentari – che dal Sud al Nord del mondo sono spesso le prime vittime di questa ingiustizia – per comprendere e affrontare le forze economiche che distruggono i loro mezzi di sussistenza.

L’ascesa del movimento internazionale per la sovranità alimentare fa parte di una lunga storia di resistenza all’espropriazione e allo sfruttamento della terra, dell’acqua, delle sementi, del lavoro. Un’espropriazione che in tutto il mondo affligge le produttrici e i produttori di piccola scala, e in maggior modo i gruppi storicamente marginalizzati. Tutti loro costituiscono la spina dorsale di un movimento per la giustizia alimentare che chiede un accesso giusto ed equo a cibo buono e sano, che ci porta diritti al cibo!

Tra i relatori confermati…

  • Selma Dealdina è stata impegnata in diversi gruppi e movimenti sociali, tra cui i servizi di consulenza per il Coordinamento statale delle comunità quilombola di Espírito Santo Zacimba Caba, La Via Campesina e la Coalizione afrodiscendente per i diritti. È membro del consiglio di amministrazione di Amnesty International, fa parte del Coordinamento nazionale di Articolazione delle comunità rurali afrodiscendenti Quilombola (Conaq)
  • Don Luigi Ciotti, sacerdote, giornalista e attivista sociale. Nel 1965 ha fondato il Gruppo Abele, che negli anni si è occupato, tra l’altro, delle persone in difficoltà e di combattere dipendenze di ogni tipo. Nel 1995 ha fondato Libera, associazione che si occupa di contrastare la criminalità organizzata, promuovere la cultura della legalità democratica e la giustizia sociale, valorizzare la memoria delle vittime delle mafie
  • Serge Latouche è un economista e filosofo francese, il principale promotore dell’idea di decrescita. Contro l’universalismo, si è fatto sostenitore del localismo, nella convinzione che la rilocalizzazione non debba essere soltanto economica, ma anche che la politica e la cultura debbano trovare un ancoraggio territoriale e del dialogo e della coesistenza tra culture diverse. È professore emerito di Scienze economiche all’Università di Parigi XI e all’Institut d’Etude du Développement Economique et Social di Parigi, ed è autore di numerose pubblicazioni
  • Willie Peyote, rapper e cantautore italiano, nei suoi cinque album all’attivo ha sempre cercato di fondere l’energia e la padronanza tecnica della musica rap con testi che affrontano le tematiche sociali e attuali. Lo ha fatto anche con una buona dose di ironia, cosa che negli anni gli ha fatto raccogliere sempre più consensi, da parte del pubblico e anche della critica

Come partecipare

Le conferenze di Terra Madre si svolgono in forma sia fisica sia digitale. La partecipazione all’evento fisico è libera. Cliccando sul tasto “registrati”, puoi iscriverti all’evento fisico in presenza o alla conferenza digitale, che prevede anche forme di animazione online come la partecipazione a quiz, sondaggi, e sessioni di Q&A. Tutti gli iscritti, nel mese di settembre, riceveranno via mail le istruzioni per l’uso. Grazie!

Terra Madre Salone del Gusto ti aspetta a Parco Dora, Torino, da giovedì 22 a lunedì 26 settembre, con il Mercato di oltre 600 produttori italiani e internazionali, un ricco programma di eventi e spazi espositivi che mettono in luce come il cibo possa essere una preziosa occasione di rigenerazione. #TerraMadre2022 è un evento Slow Food.

Altre informazioni

Lingue dell'evento: IT, EN, ES

Luogo dell'evento: 
Piemonte – Torino - Parco Dora, Sala Conferenze
Corso Mortara - Torino (Italy)

Tag in questo evento

Altri eventi in questo format

Scopri altri eventi simili