Gli appuntamenti più importanti di lunedì 26 settembre

25 Settembre 2022

Ore 11,30
I LUNEDÌ SENZA CARNE PER UNA DIETA PIÙ SANA
Parco Dora
Spazio Cibo e salute

Quanto guadagneremmo in salute e quanta salute faremmo guadagnare al pianeta grazie a una piccola semplice azione quale rinunciare alla carne tutti i lunedì? Negli Stati Uniti per valorizzare e promuovere questo comportamento c’è la campagna Meatless Monday. La produzione e il consumo industriale di carne sono sempre più insostenibili per il clima, per la nostra salute e per i miliardi di animali il cui benessere viene sacrificato per permettere gli attuali consumi a bassi prezzi. Non deve essere per forza così. Nonostante l’evidente complessità di una sfida come quella di cambiare il sistema alimentare, è possibile fare il primo passo facendo attenzione alla qualità della carne che acquistiamo ogni settimana e riducendone la quantità. Meatless Monday rende possibile questa strategia, aiutandoci anche a ritrovare un patrimonio quasi dimenticato di ricette della tradizione, come, a esempio, quelle che utilizzano i legumi. E indirizzandoci ad alternative più salubri.

Intervengono:

Becky Ramsing, responsabile senior del programma del Centro Johns Hopkins a Livable Future

Dana Smith, direttrice della campagna Meatless Monday

Stefano Tiozzo, fotografo, documentarista e blogger. Italia

Modera:

Valentina Taglietti, cuoca, influencer, e Food Policy Manager at MenoPerPiù, un programma sviluppato per EssereAnimali, che promuove l’alimentazione sostenibile nelle aziende

 

Gli appuntamenti per il pubblico più rilevanti di oggi

 

Ore 11:00
Le donne e la rigenerazione del sistema alimentare
Parco Dora, Arena Berta Cáceres

Milioni di donne, nel mondo, ogni giorno lottano per costruire una società più giusta, inclusiva e rispettosa. Molte stanno rompendo i paradigmi e stanno introducendo una rigenerazione radicale nella società. Dalí Nolasco Cruz è una di loro. Dalí fa parte della popolazione indigena Nahua di Tlaola (in Messico, nello stato di Puebla), dove alcuni anni fa nacque il progetto Mopampa: un gruppo di donne indigene si organizzò e chiese un credito per la produzione del peperoncino serrano. Fu il primo passo e fece la differenza per molte altre.

Nelle comunità contadine indigene, le donne soffrono da sempre una tripla discriminazione: per essere donne, per essere indigene e per essere povere. Solo l’1% della terra, nel mondo, è di proprietà di donne, e questo livello di disuguaglianza impedisce loro di accedere al diritto al patrimonio e a un lavoro ben remunerato.

Interviene:

Dalí Nolasco Cruz, Messico. Contadina, attivista, membro del nuovo consiglio di amministrazione di Slow Food International.

 

Ore 11:00
Innamorata delle api
Parco Dora, Arena Gino Strada

Melanie Kirby ci racconta il suo lavoro di apicoltrice, descrivendo le api come autentiche seduttrici. Il suo, per le api, è un vero e proprio innamoramento, che si esprime con un linguaggio poetico, e pieno di sentimento. Come i veri amori, si è trattato di un colpo di fulmine, reso ancora più forte dalla prospettiva di lavorare in un ufficio senza pareti fatto di aria fresca, fiori e libertà.

Ma l’apicoltrice e l’apicoltore fanno molto di più. Sanno che con il loro mestiere stanno rendendo un servizio fondamentale per il futuro del pianeta. E fanno della difesa di questi piccoli e preziosissimi esseri la loro missione di vita. Ascoltiamo questa lezione di amore, e facciamola nostra.

Interviene:

Melanie Margherita Kirby, apicoltrice e consulente internazionale di apicoltura sostenibile.

 

Ore 11:00
Che sapone ha la felicità?
Parco Dora, Giardino dell’Educazione – Spazio Orto

Dalla condotta di Slow Food Béarn (Francia) gli artigiani della cosmesi Leanne E Sylvain ci insegnano a fare in casa… il sapone! Una parentesi non gastronomica per imparare a trasformare in saponi naturali oli, erbe aromatiche e prodotti considerati di scarto (grassi animali) secondo antiche ricette.

Intervengono:

Leanne & Sylvain Chevallier, artigiane della cosmesi e membri del convivium Slow Food Béarn.

 

Ore 11:30
I lunedì senza carne per una dieta più sana
Parco Dora, Cibo e salute – Reale Mutua

Quanto guadagneremmo in salute e quanta salute faremmo guadagnare al pianeta grazie a una piccola semplice azione: quale il rinunciare alla carne tutti i lunedì? Negli stati uniti, per valorizzare e promuovere questo comportamento c’è la campagna Meatless Monday. La produzione e il consumo industriale di carne sono sempre più insostenibili per il clima, per la nostra salute e per i miliardi di animali il cui benessere viene sacrificato per permettere gli attuali consumi a bassi prezzi. Non deve essere per forza così. Nonostante l’evidente complessità di una sfida come quella di cambiare il sistema alimentare, è possibile fare il primo passo facendo attenzione alla qualità della carne che acquistiamo ogni settimana e riducendone la quantità. Meatless Monday rende possibile questa strategia, aiutandoci anche a ritrovare un patrimonio quasi dimenticato di ricette della tradizione, come, a esempio, quelle che utilizzano i legumi. E indirizzandoci ad alternative più salubri.

Intervengono:

Becky Ramsing, responsabile senior del programma del Centro Johns Hopkins a Livable Future

Dana Smith, direttorice della campagna Meatless Monday

Stefano Tiozzo, fotografo, documentarista e blogger. Italia

Modera:

Valentina Taglietti, cuoca, influencer, e Food Policy Manager at MenoPerPiù, un programma sviluppato per EssereAnimali, che promuove l’alimentazione sostenibile nelle aziende.

 

12:00-17:30
Colazione, pranzo, merenda e cena – tutto il mondo nella cucina di terra madre
Parco Dora, Cucina di Terra Madre

Tutto il mondo in cucina? Con la Cucina di Terra Madre è possibile! A parco dora, puoi assaporare tante preparazioni diverse. A pranzo, a cena, a merenda e anche a colazione… La Cucina di Terra Madre è il palcoscenico dei cuochi dell’Alleanza Slow Food, ed è anche il posto privilegiato per assaggiare tante preparazioni gastronomiche da tutto il mondo.

12:00-14:30 – Cina, Ravioli cinesi, Ai Chih Ling & Louisiana USA, Feijoada brasiliana e riso e fagioli rossi di New Orleans con pane di mais, Marineide Juruna, chef indigeno attivista; Vittoria do Xingu, Pará, Brasile; Dana Honn, Chef Cafe Carmo e fondatrice Bio Cultural Institute

15:00-17:30 – Trentino Alto Adige, Spiedino di canederli, Paolo Betti

 

Ore 12:30
Il pane dei Caraibi
Parco Dora, RegenerActions

Impariamo a preparare il casabe, una sorta di tortilla a base di yuca (manihot esculenta) che fa parte della tradizione gastronomica dei Caraibi. Il nome particolare deriva da “casabi”, termine usato dagli indios Aruachi per identificare le radici della yuca.

Intervengono:

Teresita Castillo, chef cubana e internazionale, ospite di programmi di cucina alla televisione cubana, scrittore di diversi libri di ricette sulla cucina tradizionale e insegnante di cucina cubana e internazionale

Yudisley Cruz Valdés, ha conseguito la laurea in Economia e il Master in Gestione del Turismo presso l’Università dell’Avana. Portavoce della Comunità Slow Food Amici di Casabe per la sua tutela e promozione a Cuba

Rebecca Méndez Del Valle, chef naturopata e insegnante di cucina portoricana e internazionale.

 

Ore 15:00
L’importanza di recuperare e valorizzare le varietà tradizionali
Parco Dora, Università di Scienze Gastronomiche

Varietà cerealicole locali, così come ortaggi, frutta, legumi e colture sottoutilizzate hanno il vantaggio di essersi evolute e adattate alle condizioni pedoclimatiche in cui si sono diffuse. per questo necessitano di sistemi di coltivazione a basso impatto ambientale. Ce ne parla il gruppo di ricerca UNISG impegnato nel progetto regionale GERMonte ed europeo H2020 Radiant.

Skip to content